Inaugurato dal Principe ereditario H.H. Sheikh Mohammed bin Zayed Al Nahyan di Abu Dhabi Oasiscape il progetto di Pietro Laureano affidato a IPOGEA dal Ministero della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi di un parco visita per l’oasi di Al Ain.

Il progetto organizza la visita e la presentazione dell’oasi creando un nuovo parco giardino ai margini dell’attuale palmeto così da proteggerlo da interventi intrusivi. Nel parco l’esperienza dell’oasi è presentata attraverso itinerari e momenti estetici e conoscitivi che portano a comprendere la complessa realtà dell’oasi.

Un giardino oasiano presenta i modi specifici con cui sono tradizionalmente organizzati gli ecosistemi delle oasi attraverso la cosiddetta agricoltura a tre livelli con la palma che fa da livello superiore a protezione degli alberi da frutto (secondo livello) e le piante al suolo e gli ortaggi (terzo livello).

Nel giardino è collocato l’Ecocentro un’architettura innovativa eco mimetica le cui forma e struttura determinano  una climatizzazione naturale e la completa reversibilità e riciclabilità. L’Ecocentro rappresenta un tunnel spazio temporale dotato all’interno di installazioni multimediali avanzate, realizzate dalla società italiana ETT, che permettono di compiere un viaggio nella storia passata dell’oasi fino all’uso di queste conoscenze di gestione di ecosistemi estremi per arrivare a diffondere la vita nel Cosmo.

 Uscendo dall’Ecocentro si percorre un giardino simbolico con le piante medicinali e l’albero sacro dell’incenso fondamentale nella antica economia delle oasi.


Chiude il percorso una piazza che forma un cono prospettico aperto verso la città, con una riproduzione dei complessi sistemi idrici dell’oasi e i suoi monumenti in miniatura, e convergente verso il palmeto. E’ circondata da bassi edifici per i servizi turistici dalla architettura tradizionale bio climatica che incorporano la porta monumentale esistente. Da questa si accede al palmento storico visitabile attraverso l’indicazione degli itinerari e semplici pannelli esplicativi.