TKWB – Un sistema esperto di valori storici e archeologici e tecniche tradizionali

Ipogea sta lavorando con l’UNESCO sulla costruzione di una banca dati mondiale, la Banca mondiale delle conoscenze tradizionali (TKWB), che permetterà a tutti i siti dell’elenco del patrimonio mondiale di utilizzare strumenti di pianificazione e gestione di nuova generazione di Ipogea. Questo programma e altri da portare avanti da Ipogea con l’UNESCO presso l’Istituto Internazionale di Conoscenza Tradizionale (ITKI), sono riportati nelle illustrazioni nelle pagine seguenti.

L’architettura, i parchi archeologici e le caratteristiche urbane inserite in contesti umani o naturali di grande valore sono le qualità specifiche dei siti del patrimonio mondiale. Ogni proprietà unica e il capolavoro fa parte di un sistema dove la natura e la cultura sono direttamente collegati tra di loro. La creazione e la perpetuazione di queste proprietà dipendono da quel complesso millenario di conoscenze e tecniche che le Nazioni Unite hanno indicato come Conoscenza Tradizionale e Locale. Sono tecniche e pratiche antiche di territori specifici, passati attraverso le generazioni e gestendo la gestione del suolo, l’uso e la protezione delle aree naturali, l’architettura rurale e l’organizzazione di centri urbani. Essi comprendono la conoscenza storica dell’umanità, che ha permesso la costruzione di architettura e paesaggi di valore universale, protetti dall’UNESCO come paesaggi culturali. Un uso appropriato di risorse naturali, come l’acqua, il suolo e l’energia, è reso possibile utilizzando la conoscenza tradizionale che stabilisce l’armonia dell’architettura con l’ambiente, la simbiosi delle tecniche di organizzazione dello spazio con le tradizioni, le abitudini sociali e valori spirituali, E la fusione di aspetti pratici e bellezza.

L’UNESCO ha lanciato un programma globale per un inventario di questi valori, assegnandone l’esecuzione al Centro di Ricerca Ipogea sulle Conoscenze Tradizionali e Locali. Il progetto raccoglie e protegge le conoscenze storiche e promuove e certifica pratiche innovative basate sulla moderna ri-proposta della tradizione. Gli obiettivi principali sono le imprese, le aree naturali ei centri storici che saranno assegnati marchi di qualità e riconoscimenti di eccellenza internazionale nella produzione o nell’utilizzo di buone pratiche e soluzioni innovative. Ogni tecnologia e l’esperienza saranno visibili su scala internazionale e ogni buona pratica contribuirà a salvaguardare l’intero pianeta.

La Banca mondiale della conoscenza tradizionale protegge i diritti di quelle popolazioni locali che sono titolari di conoscenza. Non solo classifica la conoscenza, assegna anche i diritti di proprietà intellettuale della comunità alle popolazioni e ai titolari della conoscenza e protegge tali diritti dal diritto internazionale.

Il TKWB è stato concepito come una piattaforma per la condivisione di conoscenze e la diffusione che offre il pieno riconoscimento agli originatori della conoscenza. È costituita da una serie di hub che costituiscono una rete globale.